lunedì 31 agosto 2009

GOOL !! Ovvero guida ultrarapida al calcio Brasiliano

Non ci vuole un grande conoscitore del Brasile per sapere qual’è lo sport più seguito da queste parti.
Qui il calcio è qualcosa che va ben oltre il semplice sport . Paragonati ai Brasiliani noi italiani siamo come un impiegato che saluta il capo di prima mattina:potremmo farne a meno.
Loro no . Non so perché ci sia ancora gente che dice che il calcio in Brasile è una questione di vita o di morte Per il brasiliano medio è molto di più .

Partiamo dal Marketing .
Prima di tutto affinchè un prodotto abbia un minimo di successo bisogna chiamarlo con un nome che abbia qualcosa a che fare con il calcio .Qui i Brasiliani hanno dimostrato notevole fantasia .
La macchina più venduta in Brasile è la mitica Volswagen Gol ed è una sorta di orribile e inutile mini-Golf . Nuova costa la bellezza di 12 mila euro (una cifra considerevolissima qui in Brasile) ha le prestazioni di una Fiat Seicento usata ed è disponibile in tre colori Rosso Rossetto della Marini , Grigio Non metalizzato , Nero non metallizzato . Nonostante ciò il nome è un’attrattiva di charme irresistibile .
Per non essere da meno anche la compagnia aerea “low cost” brasiliana al momento della fondazione ha sguinzagliato le sue migliori menti creative per decidere il nome della società e , alla fine , fra lo stupore generale , la scelta è ricaduta sull’ originalissimo Gol (Gol Linheas Aereas).
Per volare da Salvador a Rio de Janeiro si può prendere un comodissimo volo che passa per Singapore , vi lascia due giorni a Sydney per poi passare per Tokyo e Parigi e una settimana sull’Isola di Pasqua .
Ma volete mettere la soddisfazione di essere “volati in Gol”?
(A proposito di “Gol” confermo che per fare il commentatore sportivo in Brasile insieme alle prove canoniche bisogna superare la “prova del gol” : ovvero riuscire a dire la O di Gol per almeno 2 minuti senza prendere fiato )

Detto questo passiamo al momento della partita .
In quanto rito ci sono regole da seguire : ogni televisore di ogni bar o negozio dove è prevista una presenza maschile deve , pena linciaggio del titolare dell’ attività , sintonizzarsi sulla partita .
Le partite sono trasmesse in chiaro. Sky non si azzarda neanche a pretendere soldi per una cosa che è un diritto del popolo .
Nell’ operazione di sintonizzazione generale svolgono un ruolo fondamentale i negozi di elettrodomestici i quali trasmettono la partita su tutti i televisori in vendita . Fra i passanti alcuni fingono di entrare nel negozio in cerca di un frigorifero nuovo , la maggior parte molto più sfacciatamente staziona davanti alla vetrina gridando e imprecando senza tanti problemi .
I commessi , fino a 5 minuti prima i più gentili sulla terra , a malapena vi rivolgono la parola . A meno che non vogliate comprare una tv .
Il brasiliano segue la partita con lo stesso aplomb e distacco che mostra il macellaio sotto casa mia quando entra una bella ragazza nel negozio .
Per questo posso confermare con moderata certezza , nonostante non abbia assistito ad una partita , che il mio vicino tifi per il Flamengo e che il signore che abita sotto casa mia per il Sao Paulo . E che il Flamengo ieri abbia perso all’ultimo minuto .

Mentre gli adulti tendono ad assistere alle partite in casa , i giovani amano recarsi nei bar dove , indossata la maglia della squadra del cuore , ingurgitano preoccupanti quantità di birra , gridano , suonano i tamburi , sventolano bandiere , normalmente accompagnati da pazienti , quanto poco partecipi , fidanzate .

Il campionato è diviso in un numero imprecisato di categorie . Posso , per quello che ho capito fin’ora , affermare che esiste una serie A e una serie B ma le mie conoscenze si fermano qua . Dovrebbero esistere campionati di ogni Stato e coppe di Stato . In pratica come se la Roma e la Lazio giocassero un mini campionato con Latina , Frosinone , Sezze Scalo e Ciampino .
Ma il risultato non ha alcuna importanza visto che qualsiasi cosa accada il Sezze Scalo rimane una società dilettantistica e la Lazio in serie A . Nonostante questo i tifosi del Sezze Scalo Brasiliano sono ben felici di perdere 10 a 0 tre o quattro volte l’anno contro la Lazio Brasiliana .
Il fratello della mia fidanzata ha provato a spiegarmi come funziona l’arcano un paio di volte . Il risultato finale è stato che ho cominciato a pensare che anche lui non conosca esattamente il meccanismo visto che ha terminato sempre la spiegazione bofonchiando qualcosa e dicendo “L’importante è che si giochi no???!!!” .

Per ultimo voglio regalarvi tre chicche .

1)Calcio e violenza : Allo stadio ci si picchia parecchio , fuori no . E’ più pericoloso andare in giro con la maglia della Lazio in alcuni quartieri di Roma che con la maglia di una squadra di Rio de Janeiro per Sao Paulo .
2) Ronaldo e Adriano : Tornati in Brasile a giocare (Corinthians e Sao Paulo) segnano come pazzi . L’aria brasiliana gli ha fatto decisamente bene oppure l’aria di Milano decisamente male .
3) Renato : Il mitico attaccante della Roma degli anni 80 allena il Fluminense . Qui nessuno sa che ha giocato alla Roma e che dopo un anno scandaloso con i giallorossi è stato calorosamente salutato dalla comprensiva tifoseria capitolina con uno striscione “ A Renato ridacce Cochi!”.
Ps : Ho provato a spiegare alla mia fidanzata la battuta . Qualcuno può aiutarmi ??

6 commenti:

Oggi mi sento Ilary...la moglie di Totti ha detto...

Ho difficoltà a immaginare che ci possa essere un Paese dove il calcio conti più che in Italia. Per quel che mi riguarda, vista la mia scarsa passione per questo sport, non è importante chi vince o chi perde, ma il mio unico interesse può essere per i giocatori...fighi, vero? Anche ricchi e famosi, magari un po' vuoti, ma nessuno è perfetto ;-)

Oggi mi sento Ilary...la moglie di Totti ha detto...

Curiosità: ma anche in Brasile 'a duminica è ddu u pallun'?
Traduzione dal Calabro all'Italiano (che però in certi casi è decisamente meno efficace): anche in Brasile la domenica è del Pallone (la lettera maiuscola non è casuale)? Cioè, di domenica ci stanno le partite del campionato e tutti i processi e controprocessi, moviola e quant'altro e si vedono e rivedono tutti i gol?

Paola ha detto...

Curiosità: ma anche in Brasile 'a duminica è ddu u pallun'?
Traduzione dal Calabro all'Italiano (che però in certi casi è decisamente meno efficace): anche in Brasile la domenica è del Pallone (la lettera maiuscola non è casuale)? Cioè, di domenica ci stanno le partite del campionato e tutti i processi e controprocessi, moviola e quant'altro e si vedono e rivedono tutti i gol con accanimento rituale contro lo schermo parlante?

Italeiro ha detto...

di chicca te ne sei dimenticata una: quelle bombolette assordanti che strombazza la tifoseria in curva per l'arco di tutti i 90 minuti della partita, che quase fa divenà sordo il portiere poveretto.:=)

Rollo ha detto...

Ciao Italeiro mi sa che pero' quelle sono in Sudafrica no? Ho hanno già preso piedi anche in Brasile non me ne sono accorto?

Italeiro ha detto...

No scusami per l'informazione incorretta: si chiamano "vuvuzelas" e le suonano i tifosi sud-africani, sono andato a ripescà l'articolo. è che quando giocavano Brasile-Sud-Africa per le qualificazioni in Giugno pensavo erano i brasiliani, anche perchè così mi diceva la mia ragazza;-)