lunedì 4 agosto 2008

Blog dall' altra parte della terra

Dopo parecchio tempo , troppo forse , di assenza mi ripresento sul mio blog ! E voi direte : “Chissenefrega!” e forse avete ragione oppure forse vi interessa sapere qualcosa in piu’ di semiserio sul Brasile dove adesso mi trovo !

Il primo post sarà sui lavori !

Dove si manda il Cv per fare il


Imbustatore di supermercato

Allora cari amici , in Brasile (ma fonti ben documentate mi dicono anche in Usa) esiste un lavoro molto particolare : l’imbustatore di prodotti al supermercato . Mi spiego meglio : l’individuo si colloca alla cassa e si preoccupa di imbustare ogni prodotto che il cassiere batte . Quando dico OGNI prodotto intendo dire letteralmente OGNI . Il servizio potrebbe anche essere comodo se non ci fossero alcuni effetti collaterali . Il primo : se hai comprato 20 prodotti esci con 20 buste , se ne hai comprati 40 con 40 . Vi posso assicurare che non è comodissimo arrivare fino a casa .

Secondo , ma non da sottovalutare , effetto collaterale : le buste non vanno bene . Sono troppo piccole per quasi tutti i prodotti e troppo grandi per quelli rimanenti e hanno la stessa resistenza che avrei io in un match sulle dieci riprese con Mohammed Ali’ : 2 secondi .

Terzo effetto , e qui cito un ragazzo che conosco , l’inquinamento . “In un giorno un supermercato brasiliano inquina piu’ di una petroliera che affonda nel mar dei carabi “

Ah quasi dimenticavo : il curriculum si manda alle maggiori catene di supermercati , mi dicono che la selezione non sia particolarmente tosta !

Requisiti : Capacità di imbustare le cose guardando da un'altra parte , indi schiacciando le uova con la Coca Cola da 4 litri (in Brasile è piu’ facile trovare questo formato che quello da 1,5 litri) .

A presto per gli altri lavori .

4 commenti:

Cris ha detto...

Rollo,

Estou morrendo de rir com o seu post sobre o supermercado brasileiro. Imagina a surpresa que nos brasileiros temos, quando chegamos aqui na Italia, e nao tem o l’imbustatore e ainda temos que pagar pelas "buste"?

Um beijo pra ti !

Vou colocar o seu link no meu blog, porque quero acompanhar de pertinho tudo o que vc escreve, especialmente sobre suas aventuras na terra verde e amarela.

Beijos

Vanessa ha detto...

Devo dizer que foi muito estranho ir ao supermercado na Itália e ter q eu mesma colocar minhas compras no saquinho, e pior ainda PAGAR por este saquinho... imagine que aqui no Brasil se vc sai do supermercado sem a tal sacolinha recairá sobre vc uma FORTÍSSIMA suspeita de que vc roubou aquelas mercadorias, pq pegar saquinhos no caixa é algo nada ecologicamente correto, mas demagogicamente cômodo, p/ nos brasileiros! kkkk

Anonimo ha detto...

Kikko, in realtà questo mestiere esiste anche Italia: mi sono presentato in un'agenzia del lavoro per un posto da imbustatore. Mi hanno scartato perchè non avevo una significativa esperienza pregressa nel ruolo!
Alberto.

Gessica solo per oggi ha detto...

Paese che vai, buste che trovi! Qui in Inghilterra alla cassa trovi buste di carta, di cotone, di canapa e quelle di plastica sono piccole, ma piccole e sottili e c'è scritto ovunque 'reuse this bag'. Ma per cosa che quando sono arrivata a casa è già buchi buchi! Però è tutto molto eco! Negli USA usano quei comodissimi sacchetti di carta che possono essere usati solo per trasportare la roba dal carrello del supermarket al cofano della macchina e da lì al garage di casa, in perfetta sintonia con lo stile macchinocentrico della vita americana. A noi Italiani non puoi assolutamente togliere quelle belle bustone enormi, resistenti da riempire di roba da mangiare, a costo di farcela pagare! E più il supermercato è grande e più le buste sono grandi. Beh....dimmi che busta usi e ti dirò chi sei!