giovedì 7 agosto 2008

Posso ajudar ? Pode !


Immagino sia capitato a tutti di entrare in un negozio della vostra città per provare un paio di scarpe. Se vi è capitato questo allora vi sarà capitato anche di dover rispondere alla domanda della commessa “Che misura porta?” e di provare , a quel punto , un brivido freddo lungo la schiena . Eh si . Perché sbagliare il numero significherebbe farvi portare il paio troppo stretto o troppo grande e ritrovarsi a dover dire (arrosendo) “Credo mi serva una misura in più” . Il fatto di per sé non consisterebbe in niente di male se non fosse che , in Italia , le commesse non apprezzano , non giustificano e non tollerano indecisioni davanti alla scelta di indumenti calzature e accessori in genere (per questo nei negozi di scarpe diventiamo bambini e diciamo “Mah…dipende…mi può portare tutti i numeri dal 38 al 54?”). Qualora poi non vada bene l’oggetto che vi hanno portato vi puntno gli occhi addosso e sono anche capaci di dirvi “Va di moda la scarpa che soffoca il piede” piuttosto che tornare in magazzino a prendervi il numero giusto . E se poi , a pensarci bene , non vi piacesse il numero giusto ? Beh , non vorrei essere nei vostri panni….

Se venite in Brasile vi posso dire una cosa fin da adesso : rilassatevi e entrate nei negozi senza paura .

I “Vendedores” (equivalente dei nostri commessi) qui sono gentilissimi e disponibilissimi . Vi portano quello che volete , vi provate quello che volete e toccate quello che volete . E se alla fine non vi piace niente ? Nessun problema ! Il commesso vi sorride tutto felice , vi saluta , vi augura buona giornata e vi dice “Volte sempre!” (torna quando vuoi!) .

Ma le sorprese non finiscono qua . Casomai siate decisi a comprare qualcosa (e siate in possesso di una carta di credito brasiliana) potete pagare “parcelado” cioè a rate (senza interessi). Ma attenzione , e qui sta il bello . Non avrete bisogno di fare cose strane , riempire moduli , dare buste paga o cose del genere ma semplicemente sarà sufficiente dare la carta di credito al commesso che , sempre con il sorriso sulle labbra , la passerà nella macchinetta apposita . Potete dividere in 2 rate qualsiasi cosa (mi hanno proposto di pagare in duas vezes una paletta per raccogliere la polvere del valore di 2,99 Reais , circa 1,10 Euro , e non vi nego che la tentazione c’ è stata) e arrivare fino a 10, 12 o 18 per gli oggetti più costosi .

Dimenticavo un dettaglio . Non vi spaventate quando entrate in una loja (negozio) . I commessi sono sempre un numero superiore di cinque o sei volte rispetto ai clienti che ci sono in quel momento nel negozio (una volta ne ho contati 47 per 4 potenziali clienti). La maggior parte ascolta la musica , chiacchiera con i colleghi , guarda la partita in televisione (ci sono sempre partite in televisione) , scherza . Ma sempre , dico sempre , ce ne sarà uno che vi verrà incontro sorridente e vi dirà “POSSO ADJUDAR?!”

4 commenti:

Cris ha detto...

Rollo

E assim mesmo que acontece no Brasil. As vendedoras sao (quase) sempre atenciosa com os clientes porque a maioria recebe o salario comissionado, isto è, um percentual sobre a venda, por isso que è importante tratar bem o cliente e efetuar a venda. E claro que existe um salario fixo, mas è um valor muito pequeno. E o vendedo que nao vende, perde o lavoro.

To adorando o seu blog!

Um beijo

Cris ha detto...

Rollo

Deixei um selo pra voce la no meu blog. Adiciona um mural de recados no seu blog, fica mais pratico pra deixar mensagem.

Um beijo

Anne ha detto...

O mesmo acontece com os garçons (camerieri) - recebem uma porcentagem sobre a venda e por isso nao dorme no ponto! quindi si dano da fare!

Anonimo ha detto...

ciao rollo